Data di pubblicazione 7 Luglio, 2021

SEO e SEM, due acronimi che racchiudono un mistero

SEO e SEM sono sigle che incutono timore soprattutto quando li si prospettano al potenziale cliente. Innanzitutto si tratta di acronimi: SEO sta per Search Engine Optimization mentre SEM per Search Engine Advertising.

SEO e SEM: per chi mastica un po’ di inglese dovrebbe risultare già intuitivo di cosa si occupino, anche senza conoscenza specifica.

Premetto che questo articolo non intende essere esaustivo ma solo indicare le principali differenze tra le figure professionali che si occupano dei due “settori” in questione in modo che, ai non addetti ai lavori, risulti più chiaro di cosa si stia parlando.

Quindi se siete addetti ai lavori, probabilmente, la sua lettura, vi risulterà un tantino stantia. Passate oltre.

Chi si occupa di SEO ha come obiettivo aumentare la visibilità di un sito web, anche solo di una singola pagina web, all’interno dei risultati di ricerca (soprattutto di Google). Stiamo parlando di risultati organici, cioè quei risultati che appaiono senza che siano frutto di campagne pubblicitarie.

Possiamo distinguere, per semplicità, l’attività SEO in due gruppi definiti On-Page e Off-Page.

La prima si riferisce a tutte le attività svolte all’interno di un sito web. Tra le principali, la sua ottimizzazione (si pensi al mobile), la navigabilità al suo interno, l’ottimizzazione delle immagini, in termini di velocità di download e di metadati correlati, e quella dei contenuti inseriti. Se un sito compare a seguito dell’inserimento di una determinata parola chiave, tra i primi risultati organici, e c’è coerenza con i contenuti del sito stesso, probabilmente quel sito avrà una buona strategia SEO alle spalle.

Nel secondo caso, invece, ci riferiamo a tutte quelle attività svolte al di fuori del sito web. Un esempio per chiarire: se un sito viene linkato da un blog che sia qualitativamente riconosciuto da Google, all’interno ad esempio di un articolo che tratti di un argomento inerente il sito, il sito stesso acquista valore e posizione.

Si tratta di un processo a lungo termine, una sorta di pianificazione della visibilità, che non ha effetti immediati, ma che si fa sentire nel corso del tempo. Soprattutto se queste “segnalazioni” tramite link si ripetono nella maniera corretta.

Spesso una strategia Off-Page implica il coinvolgimento di più figure professionali come ad esempio un copywriter che sa come deve essere scritto un testo “per internet”. Oppure agenzie che hanno un portfolio di siti o blog sui quali porre il link al sito web da “far salire” tra i risultati di ricerca.

Uno specialista SEM ha il compito di attuare e gestire tutte quelle iniziative a pagamento o esterne a un sito volte ad aumentare il traffico. Va da sé che SEO e SEM sono strettamente intrecciate e spesso chi si occupa del primo lo fa anche per il secondo.

Se vogliamo trovare delle differenze, al di là di quella palese nell’utilizzo di strumenti diversi come il fatto che l’uno mira a risultati organici e l’altro utilizza quelli a pagamento, possiamo, sommariamente, dire che chi si occupa di SEM associa alle campagne di Advertising (come Google ADS) che hanno come destinatarie molto spesso Landing Page (cioè pagine web ottimizzate a questo scopo) piuttosto che il sito stesso, il Social Media Marketing, cioè il marketing specifico che si applica attraverso l’utilizzo di strumenti Social Network.

Una ulteriore differenza, per concludere, che si individua è legata alle competenze specifiche. Ovviamente senza che queste competenze siano obbligatoriamente declinate nel modo seguente: uno specialista SEO deve conoscere HTML e CSS per poter ottimizzare al meglio un sito web. Quindi è tendenzialmente chi realizza un sito web che è potenziale detentore di tali competenze.

Nel caso del SEM non è elemento essenziale la conoscenza di questi aspetti tecnici (senza escluderle).

Diciamo che la sua attività principale è quella dello studio dei competitor, della ricerca delle parole chiave più efficaci, della strategia promozionale più adeguata, deve avere capacità di analisi dei risultati e capacità di progettazione e valutazione delle campagne di advertising.

Hai un progetto web in mente, vuoi realizzare un sito o promozioni social o a pagamento? Scrivimi.

Posizionamento SEO

I commenti sono chiusi.

MammuthDesign

Che cos'è Mammuth?

Mammuth offre servizi correlati all'immagine del cliente nel web: dalla realizzazione o rifacimento dei siti web fino alla cura del brand: loghi, immagine coordinata, social media marketing. Si occupa inoltre della gestione di campagne pubblicitarie on-line...

Dal Blog