Data di pubblicazione 8 marzo, 2017

Hishe, i finali dei film come “dovrebbero” essere

HISHE è l’acronimo di “How it Should Have Ended” (come doveva finire): Guerre Stellari del 1977, come poteva finire? E Il signore degli anelli? E ancora il nuovissimo Rouge One?

In realtà il titolo risulta fuorviante.

L’idea di questi due ragazzi è quella di stravolgere l’originale. Di riportare i vari episodi delle epopee cinematografiche ad un finale più consono ai loro desideri.

Quindi “i finali dei film come vorremmo che fossero” sembra un titolo più azzeccato.

Da “Star Wars” (incluso il più recente “Rouge One“) fino al “Signore degli anelli” in formato “cartoni” compaiono tutti gli eroi del cinema che ripercorrono, per l’ennesima volta, le loro avventure scoprendo però finali alternativi a quelli che tutti si aspettano.

E, in questo articolo, si lascia allo spettatore il gusto di scoprire le nuove versioni di molti racconti in celluloide straconosciuti. Per scoprirne di più, clicca qui.

Miscellanea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *