Data di pubblicazione 13 aprile, 2015

Google promuove i siti ottimizzati per il mobile

A partire dal 21 aprile 2015 l’algoritmo di ricerca di Google subirà una modifica essenziale.

Mancano veramente pochi giorni. Già gli esperti SEO o più semplicemente chi gestisce uno i più siti web e utilizza gli strumenti webmaster di Google (chi non lo fa?) per monitorare il proprio sito hanno ricevuto, nei mesi scorsi, notifiche nella propria casella di email sullo stato “mobile” del proprio sito web.

Le segnalazioni riguardavano per lo più rilevamento di incompatibilità varie nella configurazione grafica del sito (puoi verificare sempre se il tuo sito è compatibile tramite questo tool).

In ogni caso c’era un motivo per tutto ciò:  a partire dalla data fatidica Google darà una sostanziale spinta verso l’alto a quei siti mobile friendly, che seguano cioè determinati canoni di ottimizzazione per la lettura e la disposizione delle immagini su uno schermo di un tablet o di uno smartphone.

Il tutto viene fatto a beneficio, ovviamente degli utenti, che potranno essere indirizzati in maniera più mirata a quei siti che rispettino i requisiti sufficienti ad una corretta lettura sul dispositivo usato. Al di là della dimensione effettiva dello schermo.

I siti creati più di recente sono quasi di certo responsive o hanno una doppia versione per pc e per mobile (verifica semmai tramite il tool indicato sopra); per quelli più datati, urge sicuramente una revisione, se non vuoi rischiare di perdere il mercato crescente dell’utenza mobile o addirittura perdere posizioni acquisite in Google.

Posizionamento SEO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *